Marzo dice:

 

“Ma da queste profonde ferite

usciranno farfalle libere.” 

    (Alda Merini)